Zucche Edibili

MARINA DI CHIOGGIA.jpg

Zucca Marina di Chioggia

E' una qualità che produce un frutto molto grosso e tondo, schiacciato ai poli, ricoperto di grosse escrescenze. La buccia è di colore verde, la polpa gialla-arancione.
Il sapore è dolce, farinosa, priva di fibrosità, di sapore eccellente. 

E' particolarmente indicata per la preparazione degli gnocchi di zucca e dei ripieni in genere

DELICA.jpg

Zucca Delica

Appartiene alla famiglia delle mantovane. E' ricca di caroteni dalle proprietà antiossidanti e anti infiammatorie. Contiene calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E. Inoltre, ha proprietà diuretiche e calmanti e un alto numero di fibre che aiutano a riequilibrare la flora intestinale.​

BUTTERNUT.jpg

Zucca Butternut (Zucca Violina)

Ha la buccia sottile ed è ricca di proprietà salutari. ll sapore è molto dolce e la polpa molto tenera. Presenta, inoltre, un particolare retrogusto di nocciola, che la rende ideale per dolci e anche confetture o in abbinamento con piatti salati.

BERRETTINA_edited.jpg

Zucca Berrettina

E' chiamata anche Capé da prèvi, cappello da prete, per la forma che richiama il copricapo dei sacerdoti.
Ha un sapore pieno, la polpa compatta e un bel colore aranciato.

SERPENTE1_edited.jpg

Zucca Serpente di Sicilia (Legenaria)

Ha una polpa molto tenera e spugnosa. Il suo colore è verde pallido e al tatto è un po’ pelosa. 
L’apporto calorico è molto basso, in quanto è ricca di acqua (fino al 90%), contiene pochi carboidrati, grassi e proteine.
La sua forma è generalmente stretta e lunga, può arrivare fino a 2 metri.

spaghetti 3.jpg

Zucca Spaghetti

E' originaria del Sud America e appartenente alla famiglia delle Curcubitaceae.
Si tratta di una zucca gialla, di forma ovale, che presenta una particolarità insolita rispetto ad altre zucche. La polpa della zucca spaghetti, infatti, se raschiata con una forchetta dopo la cottura, produce dei lunghi filamenti dall’aspetto simile a spaghetti sottili. A differenza degli spaghetti di grano, però, quelli ottenuti dalla zucca spaghetti hanno un minore contenuto di carboidrati, apportano meno calorie e ovviamente non contengono glutine.

HOKKAIDO.jpg

Zucca Hokkaido

E' conosciuta anche come zucca castagna o Potimarron. La sua buccia è commestibile e può essere cucinata allo stesso modo della polpa e ha un particolare sapore, che ricorda proprio una purea di castagne. Rispetto ad altre varietà di zucca la Hokkaido ha poca acqua, ma è ricca di fibre e vitamina C, vitamine B, e vitamina A. Dal punto di vista dei sali minerali abbonda in calcio, potassio e ferro, mentre è relativamente povera di sodio rispetto ad altre varietà dell’ortaggio.

lunga di napoli.jpg

Zucca Lunga di Napoli

E' una pianta vigorosa ad accrescimento indeterminato, strisciante, molto produttiva. Varietà con zucca molto grossa, da 15-20 a 30-35 kg, forma cilindrica, buccia di colore verde scuro con striature aranciate a maturazione. Polpa arancione scuro, fine, con cavità placentare presente solo nella parte terminale del frutto, elevate qualità organolettiche e ottima conservabilità

moscata di provenza.jpg

Zucca Moscata di Provenza

E' una varietà proveniente dalla Provenza, dove viene largamente coltivata. Il frutto di forma appiattita ha la buccia di colore marrone aranciato con vistose marcature dei solchi.

La polpa è molto spessa, di colore aranciato vivo e di ottima qualità.